Tappe e relativi Albergue

Di seguito riportate le tappe seguite nel cammino con la nota dell’Albergue trovato. Volutamente abbiamo scelto tappe non convenzionali, ovvero non indicate da guide o altro, creando, di fatto, un nostro personale itinerario, cosa che consigliamo vivamente di fare a tutti.

Roncisvalle – Larrasoana

  • Albergue pieno: abbiamo dormito in un hostal a 15 Euro a testa!

Larrasoana – Cizur Menor

Cizur Menor – Cirauqui

  • Albergue Maralotx: carino. Stanza da 6 letti abbastanza intimo. Ottimo il ristorante dell’Albergue

Cirauqui – Villamayor de Monjardin

  • Albergue Hogar Monjardin: gestito da una confraternita olandese. Bellissimo e in una posizione molto panoramica. Cena e colazione + letto 15 euro. Tutto sommato ottimo.

Villamyor de Monjardin – Torres del Rio

  • Albergue Torres del Rio: ottimo e ben tenuto. Buono anche il ristorante.

Torres del Rio – Navarrete

  • Albergue pieno!!!! Abbiamo dormito in Hostal Carioca. 20 Euro con cena. Tutto sommato non male!

Navarrete – Azofra

  • Albergue de pelegrinos de Azofra: stanzine da 2 persone: un vero lusso. Ottima la cucina comunitaria. Vivamente consigliato!

Azofra – Redecilla del Camino

  • Albergue de Redecilla: pulito e molto spartano. 2 stanze da circa 15 letti. Dignitoso.

Redecilla del Camino – Belorado

Belorado – Ages

  • Albergue El Pajar de Ages: Semplicemente il massimo. Pulito, nuovo, bagno in camere da 4 persone. Ottima la paella. Che dire… Consigliato

Ages – Burgos

  • Tappa da dimenticare. Albergue tutti strapieni. Hostal pagato 60 Euro: un furto !!!

Burgos – Hontanas

  • Albergue El Puntido: bello e pulito. Stanzone da 16 letti circa ma molto spazioso.

Hontanas – Boadilla del Camino

  • Albergue En el Camino: unico albergue con piscina. Bel giardino ma (vuoi per la piscina) decisamente troppo pieno. Meglio evitare e fare il bagno altrove…

Boadilla del Camino – Carrion de los Condes

  • Albergue tutti pieni. Pernottato in Hostal a 14 euro a testa. Ottimo per un po’ di privacy.

Carrion de los Condes – San Nicolas Real del Camino

  • Albergue Laganares. Ottimo. solo 16 posti in camere da 4/6 persone. Pulito ed accogliente.

San Nicolas Real del Camino – Mansilla de las Mulas

  • Albergue strapieno! Pernottatto in Hostal a 16 euro a testa.

Mansilla de las Mulas – Leon

  • Albergue Cavajales. Convento delle benedettine. Sembra l’ospedale. Maschi separati dalle femmine. Schiacciatissimi. Poche docce e bagni. Almeno era pulito. Da evitare oppure da tenere se avete intenzione di visitare la città… a voi la scelta.

Leon – Hospital de Orbigo

Hospital de Orbigo – Murias

  • Albegue Las Aguedas: un bellissimo casolare contadino ristrutturato. Davvero ottimo ed accogliente. www.lasaguedas.com

Murias – Foncebadon

  • Albergue privato: appena costruito. Piccolo ma accogliente. Promette bene

Foncebadon – Villafranca del Bierzo

  • Albergue Ave Fenix: per l’amor del cielo… evitare. Schiacciati come sardine!!!!

Villafranca del Bierzo – Fonfria

  • Albergue Reboleira: semplicemente il miglior albergue del Camino. Sembra di stare in un centro Wellness in Austria. Legno, profumo di incensi, massaggiatore disponibile, letti nuovi e pulitissimo. Il TOP. Possibilità di stanza da 2 per qualche euro in più.

Fonfria – Aguiada

  • Albergue privato appena costruito. Bellissimo. Ottima la cena. La migliore del cammino!

Aguiada – Portmarin

  • Albergue El Caminante. Dignitoso.

Portmarin – Casanova

  • Albergue Casa Domingo. In casolare rurale. Sembra un po’ Toscana. Ottimo ed accogliente.

Casanova – O Pino

  • Pensione privata: 15 euro a testa

O Pino – Santiago

 


233 Responses to Tappe e relativi Albergue

  1. CIRO

    UN GRAZIE A TUTTI VOI PER IL SUPPORTO SPERO REALIZZARE L’ESPERIENZA E A RISENTIRCI .CIRO

    • Renato

      Ciro, solo per informarti che nessun albergue o albergo ti permetterà di “adagiarti” sul loro giardino è proibito per legge, in particolar modo in Galizia.
      Se dormi in un parco, potresti essere arrestato, non fosse che per accertamenti. il campeggio
      Per questioni, giuste a mio parere, di sicurezza.
      I sistemi per avere più probabilità di trovare letti liberi ci sono, ovviamente non è matematica e ad agosto……
      Ciao

    • Renato

      Ciro, solo per informarti che nessun albergue o albergo ti permetterà di “adagiarti” sul loro giardino, è proibito per legge, in particolar modo in Galizia.
      Se dormi in un parco, potresti essere arrestato, non fosse che per accertamenti. il campeggio
      Per questioni, giuste a mio parere, di sicurezza.
      I sistemi per avere più probabilità di trovare letti liberi ci sono, ovviamente non è matematica e ad agosto……
      Ciao

  2. CIRO

    Gentile Fabio mi spiego un pò meglio. Non pagherei in assenza di posto negli hosteles 50 euro per dormire, piuttosto mi adagio nel giardino dell’ostello strapieno e dormo fuori . In questo senso intendo la speculazione. Poi è ovvio che se decido di non correre appresso al posto letto mi adeguerò a pagare di più . Ti ringrazio per il confronto e l’attenzione

    • Fabio63

      Buonasera Ciro, facciamo chiarezza, gli albergue sono dormitori, pubblici o parrocchiali, dove di spende tra i 5 e i 10 euro, a volte ti danno cena o colazione, gli albergue privati sono dormitori, tra i 10 e 15 euro puoi prenotarli, cena la paghi a parte, gli hostal sono come le nostre pensioni, 25/35 euro camera privata, alberghi o hotel sono come da noi… Se intendi: sul cammino non Voglio spendere 50 euro a notte è un discorso, e ti adegui alle altre possibilita, ma giustamente un hotel fa il suo lavoro e si fa giustamente pagare.

  3. CIRO

    Grazie luc se esiste la possibilità di dormire in strutture alternative che non speculano poi tanto allora il problema che mi sto ponendo non sussiste più . Sento più in sintonia al mio modo di essere percorrere il tragitto francese non so il motivo ma sento che devo andare in quella direzione E’ ovvio che si mettono in conto certe spese , io credevo che essendo posti e paesini dell’entroterra era proprio difficile dormire oltre le strutture che per tradizione ospitano i pellegrini.

    • luc

      certo, mi pare te lo avessero già scritto, gli albergue privati sono tra i 10 e i 15 euro a notte in camere condivise, di solito non superano i 6 posti a camera, (al contrario degli albergue pubblici/parrocchiali dove si arriva a camerate da caserma di 30 o più…) gli hostal tra i 25 e i 35 euro in camera singola, a volte con anche bagno interno..
      oppure come ti dicevo fai un altro cammino (che, a mio avviso, sono diventati più aderenti allo spirito del pellegrino…)
      qui trovi tutte le liste degli albergue
      http://www.camminando.eu/wordpress/liste-di-albergues-per-pellegrini-sui-cammini-europei/

    • Fabio63

      Tutto giusto tutto quel che ti ha segnalato Luc, ma non trovo corretta la tua frase: “se esiste la possibilità di dormire in strutture che non speculano…”
      Le strutture per pellegrini ci sono, costano poco, si condividono e si accetta la corsa al posto letto…se vuoi di più paghi, poco di più o molto di più, è il loro lavoro e ti fanno un servizio, non speculano, sei tu che vuoi fare il cammino, sei tu che non ti adegui ai servizi ordinari( che tra l’altro nessuno è tenuto a dare).. Lo pagheresti un albergo al mare? Si… Quindi perche mai un albergo ( non albergue) dovrebbe ospitati rimettendoci?

  4. luc

    Ciro, è sufficiente che tu faccia il cammino del norte o il portoghese, per ridurre le presenze di due terzi, (il francese da solo ha il 60/65% delle presenze… in ogni caso basta decidere di spendere qualcosa in più (ma neanche poi tanto) per riservarsi un posto in un albergue privato o in un hostal… (settembre non è tanto mglio di agosto a presenze..
    anche a te i link per le statistiche del cammino

    https://oficinadelperegrino.com/estadisticas/

    http://www.pellegrinibelluno.it/index.asp?page=info-news/statisticheCammino-new

  5. CIRO

    Ciao Renzo io sono Ciro e inizialmente avevo pensato di partire in agosto ma mi ha bloccato questo aspetto della rincorsa al posto letto che mi crea agitazione. Io immagino il viaggio come una esperienza faticosa si ma senza preoccupazioni di questa natura.
    Ho quindi deciso di spostare la partenza a fine agosto inizio settembre e chiedo anch’io a chi già ne è a conoscenza se in quel periodo esiste il problema dell’affollamento ostelli. Grazie e buon cammino a tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avvisatemi sugli sviluppi di questa discussione. (avvisatemi anche se non ho commentato)