RAGGIUNGERE SJPDP SENZA TAXI

Posted by on 13 settembre 2017

A dir la verità.. sono stanco di leggere richieste di condivisione di taxi da Lourdes… (e oramai vogliono il taxi anche da Bayonne…)

per un esperienza come il cammino, la partenza che preveda una spesa cosi ingente, che obbliga a dipendere da altri, quando tutti , (e ve ne accorgerete sul cammino) guarderanno il centesimo, alcuni anche addirittura dimenticando il donativo, o lasciandone di ridicoli e anche offensivi…tutto ciò, dicevo, fà a pugni con l’èsperienza del cammino, in cui una quota di “sacrificio” è parte fondamentale, anche per i non credenti… quindi perchè mai partire con una spesa del genere e voler arrivare alla partenza (che come dico dopo non deve essere necessariamente da SJPDP) comodamente in Taxi?.. se partite per camminare, e per farne un esperienza di vita.. allora dovreste arrivarci con quello stesso spirito… ma sopratutto con lo spirito di “condivisione” e “fratellanza” che il cammino vi insegnerà…( e che nel caso “condivisione taxi da Lourdes” diventerà in realtà un bieco affare, che vi farà chiudere gli occhi per non vedere gli esclusi…quelli che non trovano posto sul taxi…)
per chi comunque volesse partire da SJPDP ecco alternative che non vi obbligano al taxi, alla condivisione coatta, non vi intruppano fin dal primo giorno, e aumentano la vostra indipendenza e auto stima

A) dai principali aeroporti italiani.. easyjet vola a Parigi/Londra/lyon e da li a Biarritz..( entrambi i voli acquistati con anticipo, da 60 a 90 giorni,si possono comprare ad un costo x i due voli che varia dai 50 ai 90 euro…) quindi un bus a 2,50 euro fino alla stazione di Bayonne, che dista circa 10 km..(e che in emergenza si puo fare in taxi..) e quindi il treno per SJPDP.. dall’aereoporto conviene , se optate per il taxi , andare alla stazione di Ustariz, il costo del taxi è identico, ma gli stessi treni partono 20 minuti dopo..se date un occhiata a google map ve ne rendete conto..

voli Ryan air per Brussel Charleroy e poi Brussel Biarritz , in particolare da Bergamo, i due voli hanno un ottima coincidenza e in 5 ore siete a Biarritz verso le 13e30…e probabilmente si potra anche prendere il treno delle 14e50 o quello 18e10.. (l’ultimo alle 21.20…ma solo due volte la settimana).. quindi senza troppe remore e pensieri, senza dipendere da nessuno, senza il bisogno di cercare a destra e manca.. arrivate a destino probabilmente spendendo meno che passando da Lourdes..

per trovare tutti i treni e prenotarli scaricatevi la APP di TRAINLINE.EU (vale per tutta europa…)

A1) dall’aereoporto di Biarritz potete anche prendere il cammino chiamato route/voie litoral che arriva da Bordeaux e camminare fino ad Irun dove prendere la ruta de bayona e il cammino Vasco (vedi B1/B2) o il cammino del norte…
vedete qui

[www.xacobeo.fr]

A2) da bayonne parte anche il cammino di Baztan.. 3/4 tappe e siete a Pamplona come quelli che arrivano da SJPDP iniziando a camminare direttamente dall’aeroporto..in direzione di Ustariz (la stessa della stazione alternativa di cui scrivevo sopra…)
info qui:

[caminodesantiago.consumer.es]

cool smiley voli Vueling fino a San Sebastian via Barcellona e Iberia via Madrid (in realtà l’aereporto di San Sebastian è ad Irun.. 2 km dalla stazione e dalla Francia..) treno per Bayonne,circa mezzora, e treno per SJPDP..
il costo è piu o meno uguale.. ma i tempi leggermente piu lunghi causa coincidenze…

B1) direttamente dall’aeroporto di Irun oltre al noto cammino del norte che passa a 200 metri (letteralmente.. esci dalla porta e sei sul cammino del norte..)

[www.mundicamino.com]

[www.google.com]

da Irun dicevo..parte il cammino di Bayona.. che vi porta dritto sul cammino Francese nei pressi di Burgos..

[www.mundicamino.com]

B2) sempre da irun parte il cammino Vasco che si congiunge al cammino Francese a Santo Domingo de la Calzada..

[caminodesantiago.consumer.es]

C) voli diretti dall’Italia per Bordeaux (ad esempio Volotea..) poi treno per Bayonne e treno per SJPDP

naturalmente, chi volesse, parte prorio da qua la via chiamata voie litoral.. come dire iniziate già a camminare.. ma chiaramente occorre avere tempo

D) il treno dall’italia.. ma è piu costoso e ci metti davvero tanto tempo..

E) se proprio atterrate a Lourdes.. (oltre al treno per Bayonne/sjpdp) sappiate che costa infinitamente meno un bus (diretto) per il passo del Somport da dove parte il cammino aragonese.. Che si ricongiunge al francese a puente la regina..(Optando per il taxi il costo è esattamente la meta rispetto a SJPDP…)

[www.mundicamino.com]

(e volendo ci si arriva a piedi, al Somport.. seguendodo la via de piedmont o touronensis che passa da Lourdes, appena fuori l’aereoporto, ed è anche dotata di un paio di Gite, che sarebbero l’equivalente francese dell’albergue.. ci si impiegano da 2 a 3 giorni….)

infine una considerazione sul partire da SJPDP:
SJPDP non è la partenza di niente… era un punto di passaggio di cammini che arrivavano dal nord europa..il cammino di lepuy..
ad esempio gli italiani usavano molto di più (arrivando da est..) il passo del somport e lungo il cammino aragonese
e in generale il passaggio più usato era quello lungo la costa, e quindi dove ora noi collochiamo IRUN/HENDAYE..i pellegrini erano di 1000 anni fà… non stupidi.. tra un passo a 1500 mt e una via sicura al livello del mare..secondo voi cosa sceglievano??
SJPDP è diventato, agli occhi superficiali, la “partenza” solo perchè è citata dal libro (noiosissimo e fasullo.. parere mio naturalmente..) di Coelho..
quindi in definitiva… se decidete di partire da Pamplona, o da Roncisvalle o da qualsiasi punto vi sia più facilmente raggiungibile, pensate sia disonorevole? pensate che chi parte da SJPDP sia più bravo?
se lo pensate sbagliate!!!! non si calcola il cammino sui km percorsi.. ma su quanto ha influito sulla vostra vita..(e non crediate che faccia effetto su tutti………)
quindi vi si aprono opportunità e possibilità infinite.. aprite la mente e gli orizzonti.. non conformatevi su quello che fanno tutti.. siate diversi e indipendenti..
la vostra vita dui tutti i giorni diventerà migliore…

7 Responses to RAGGIUNGERE SJPDP SENZA TAXI

  1. francesco

    Ciao a tutti
    la risposta è scontata ,anche nei toni,ma tant’è,riformulo il mio pensiero.Non giudico chi fa il cammino per turismo, per farsi le pellegrine,per fede,o per altri motivi,sono affari suoi.Ma giudico il “pellegrino” che fa casino di notte,si veste alle 5 di mattino, lascia il bagno o la doccia sporca e perchè no anche la cucina,e lo giudico maleducato e non rispettoso degli altri pellegrini.Lo giudico solo per questi aspetti che in qualche modo riguardano anche me,che devo farmi la doccia dopo di lui o la colazione dopo di lui.E ripeto, lo giudico maleducato.Non mi permetto di giudicarlo,come fai tu,(e con quale diritto?) se fa il cammino per motivi o nel modo che giudichi errati,anche perchè di quello che penso io o che pensi tu non frega niente a nessuno.
    Buona serata
    Ultreya
    francesco

    .

    • Fabio63

      Se non ti fregava….non scrivevi….
      Del resto che scrivi mi trovi d’accordo… Nell’articolo dico anche,e credo riassuma tutto, anche senza scriverlo: dimenticando il donativo o lasciandone di offensivi… E non dsolo i bagni, i rumori etc etc…condanno anche la pretesa….era sporco, la colazione faceva schifo, l’hospitalero poco amichevole….

  2. francesco

    Ciao a tutti
    Le differenze fra pellegrini e turisti/ emulatori mi sembrano non attuali, mi piace di più chiamare tutti camminatori totali o camminatori parziali.Si dice che Il pellegrino accetta ,non pretende,dorme solo negli albergues parrocchiali, ha un budget quotidiano limitato,…questi aspetti esteriori non sono attualmente molto significativi,se poi si vuole parlare degli aspetti interiori che ti spingono verso Santiago,ciascuno può solo giudicare se stesso, non gli altri.La faccenda vera sta nel fatto che è il camminare il bello, e quando si cammina con lo zaino sulle spalle probabilmente ciascuno pensa,sia che cammini per motivi religiosi,o spirituali o per motivi suoi .Per me nessuna gerarchia tra i motivi e/i modi di fare il cammino,piuttosto una bella differenza fra le persone educate e attente agli altri camminatori e i maleducati e non rispettosi degli altri.
    Ultreya
    francesco

    • fabio63

      mi piace quando uno gudica se stesso educato e rispettoso e gli altri maleducati e irrispettosi per aver espresso un giudizio esattamente come ha fatto lui… ma lo ha fatto prima…(almeno)
      se fosse solo il camminare il bello.. allora basta che te ne vai fuori casa, sulla via alpina, le vie di transumanza.. però.. li c’è da pagare, c’è da organizzarsi da soli, anzi c’è anche da camminare da soli…un vero guaio…
      nel cammino il bello non è arrivare… non è neanche camminare… è il Cammino… col suo spirito.. con le sue motivazioni religiose e spirituali… senza i motivi e i modi come li chiami tu non ci sarebbe il cammino, senza le tradizioni e lo spirito, il cammino muore e diventa una camminata per turisti.. diventa un selfie.. un io c’ero.. anche se ho preso più bus che altro..

  3. Fabio63

    Tra pellegrini e turisti/emulatori

  4. Gloria

    Grazie 🙏

  5. Roberto

    Condivido in pieno le tue considerazioni, sono la differenza fra Pellegrini e camminatori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avvisatemi sugli sviluppi di questa discussione. (avvisatemi anche se non ho commentato)