Partire

Ci sono molti modi per arrivare a S.Jean Pied de Port e troverete molti siti che parlano dell’argomento.
In aereo
Secondo me il metodo più rapido è con la Ryanair che vi porta a Biarritz in Francia a solo 50 km da S.Jean.
Anche per il viaggio di ritorno Ryanair è la miglior soluzione.
Oltretutto prenotando per tempo si risparmia un bel po’.
Questo il link alla mappa per tutte le destinazioni Ryanair:
In treno
La situazione è drammatica. Tutti i pellegrini con cui abbiamo parlato hanno detto che il treno è stato davvero uno stress. Ad ogni modo ecco alcune indicazioni utili:

– da Genova P.P. treno alle 16.55 per Nice Ville con arrivo alle 19:58
– a Nice Ville treno per Bayonne 20:58 con arrivo alle 10:12
– A Bayonne c’è un treno alle 12:02 che arriva a Saint Jean alle 13:15.

La nostra esperienza
Vuoi per l’aerofobia di §Federica, vuoi perché non abbiamo trovato voli a tariffe economiche (in agosto) la soluzione è stata l’automobile che, in se, porta vari vantaggi, tuttavia:
  • Parti e ti fermi quando cavolo vuoi
  • Costa tutto sommato poco più del treno e poco meno dell’aereo (almeno alle tariffe che abbiamo trovato), almeno viaggiando in due. Se siete in tre o più è assolutamente conveniente. Ci abbiamo messo 2 giorni, ma abbiamo viaggiato con gran calma.
  • Ti puoi fermare a visitare alcune belle cose lungo la strada, prima fra tutte Lourds e Carcassone (consigliato!)
Certo che il viaggio in auto è un viaggio nel viaggio, per cui, il consiglio è di prenderlo come tale, non correre, prendendo due per l’andata e due o tre per il ritorno.
Andata
Partiti da Monfalcone GO il 31 agosto ore 12.00 circa
Ore 23.00 sosta per riposare a Montpellier (da evitare come la peste…) nel Novotel. Consiglio vivamente di proseguire fino a Carcassone (circa 150 km)
01 Agosto ripartiti e arrivo a S.Jean alle 16:00
Parcheggiato l’auto nel Camping LARADOY (sig Joseph IRIBARNE) chemin Zalicarte 4. Il costo è 1,55 Euro al giorno. Soluzione economica e sicura.
Il nostro consiglio è comunque di parcheggiare a Bayonne (circa 50 km) e prendere il trenino che va a S.Jean siccome quando tornerete sarete decisamente stanchi e non vedrete l’ora di ripartire. Bayonne è decisamene più comoda per il rientro di S.Jean (leggi ritorno)
Ritorno
Abbiamo noleggiato un auto a Santiago (noleggiata da Leon in un’agenzia di viaggi per evitare di restare a piedi) attraverso l’AVIS. L’auto è stata restituita a S.Sebastian. Costo dell’operazione circa 160,00 euro + benzina. Qualsiasi altra cosa pubblica di trasporto con ruote od ali o eliche o pinne era TUTTO STRAPIENO !!!! (consiglio vivissimo di PRENOTARE IL TRENO per il rientro già da casa sul sito delle RENFE (http://www.renfe.es ). )
Con l’auto siamo andati prima a Finisterre, poi ci siam fermati a dormire a Carrion de los Condes rivivendo per una notte la magia del cammino. Ci siamo poi mossi il giorno 29 mattina prestissimo alla volta di S.Sebastian.
Da S.Sebastian abbiamo trovato un trenino locale Basco (a 500 mt dall’ufficio dell’Avis) che va fino a Hendaye (ultimo paesello in terra spagnola). Da lì abbiamo preso il treno francese fino a Bayonne e da qua il trenino che va fino a S.Jean (per recuperare l’auto).

Presa l’auto siamo partiti il 29 con splendida sosta a Carcassone… visita al bellissimo castello, nanna e inesorabile rientro a Monfalcone GO con arrivo il 29 in nottata.

 


633 Responses to Partire

  1. Anna maria

    Quanto è facile giudicare…più difficile è istruiruire ed aiutare e accettare senza saccenza…richiede troppe energie per un cuore piccino…il perché delle cose non è sempre svelato.lo si apprende vivendo e il saggio è colui che segue il proprio sentire che può essere il semplice richiamo del ‘partire’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avvisatemi sugli sviluppi di questa discussione. (avvisatemi anche se non ho commentato)