Questo sito è una via di mezzo tra un diario di viaggio ed una guida goliardica. Troverete foto, indicazioni su albergue, info utili e molto altro. Gli autori del sito, Gianluca e Federica, hanno intrapreso il Cammino nell’agosto 2006. La maggior parte delle informazioni contenute sul sito sono relative a quel periodo.

Se qualcuno vuole contribuire alla crescita del sito, inserendo articoli, foto o il proprio diario di viaggio, ci contatti pure. Saremo ben lieti di condividere la gestione del sito.

Ultime News

  • Prima volta cammino e a Natale 18 novembre 2019 - Ciao a tutto, vorrei sapere se consigliate di fare parte del cammino, partendo da quello francese, dal 26 dicembre al 3/4 gennaio. Sono intenzionato a partire e volevo sentire i vostri pareri con, se possibile, consigli su dove rientrare come aeroporto. Grazie!
  • Prima volta cammino e a Natale 18 novembre 2019 - Ciao a tutto, vorrei sapere se consigliate di fare parte del cammino, partendo da quello francese, dal 26 dicembre al 3/4 gennaio. Sono intenzionato a partire e volevo sentire i vostri pareri con, se possibile, consigli su dove rientrare come aeroporto. Grazie!
  • Tesi di Laurea Magistrale su Esperienze di vie di pellegrinaggio 4 ottobre 2019 - Ciao a tutti! Mi chiamo Sara e sono una studentessa di Management ed Economia per l’arte, la cultura, i media e l’entertainment. Sono stata anche una pellegrina, avendo percorso parte del Cammino francese per Santiago di Compostela nel 2018, partendo da León e alcune tappe della Via Francigena in Italia. Dopo aver vissuto queste esperienze, … Continue reading »
  • cammino del nord 26 settembre 2019 - Buon giorno pellegrini!! Abito in prov di Cuneo, qual è la via migliore per raggiungere Irun? Grazie anticipatamente e ULTREJA
  • CAMMINO TORRES 10 settembre 2019 - dopo tre anni di stop sono tornata sul cammino, il mio tot-esimo cammino, il cammino torres parte da Salamanca, punta dritto ad ovest, passa da Ciudad Rodrigo ed entra direttamente in Portogallo, Almeida, Guimaraes, Braga, e qui, dopo 450 km circa, si immette sul cammino portoghese e prosegue fino a Santiago. è un cammino sconosciuto, … Continue reading »

Leggi tutte le News…

 

Cinzia e Mario 2017

Film realizzato da Nicola Turrini 11/2014


Vedi tutti i Video sul Cammino


2.118 Responses to

  1. carlo

    ciao parto il 27 maggio da st. p.d.p se qualcuno/a si vuole aggragare sono bel liet di condividere questa esperienza…

  2. Crystal

    I always spent my half an hour to read this blog’s content every day along with a cup of coffee.

  3. Anna

    Qualche settimana fa ho iniziato a scrivere alcune mie riflessioni sulla mia esperienza del cammino:
    http://lamelagrana.wordpress.com/2013/01/25/camino/
    E sulla mia pagina web ho messo 600 e piu’ foto fatte alla cieca con una macchina rotta.
    https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10151122936627596.431465.756237595&type=3

  4. Massimo

    qualche giorno fa ho scritto le mie paure del dopo, e leggo nella tua risposta a Laura una frase che mi ha colpito “io oggi non partirei più” “,,,,una pace interiore che poi non ho mai provato”. Qui leggiamo domande, risposte, consigli, e altro sul cammino , come ci si arriva , quanti km fare , cosa portare nello zaino, la meravigliosa esperienza che si prova, che io condivido.
    Non si parla molto del dopo (a parte l’idea di ritornarci l’anno successivo) cosa rimane in noi cosa ci portiamo dentro, io ho viaggiato molto con lo zaino in tenda per l’europa da solo o con un amico, ma si trattavano di viaggi per conoscere luoghi avventure. Credo invece che il cammino abbia altre motivazioni che vengono da dentro, in fondo si può camminare in Irlanda, Grecia Turchia sono esperienze bellissime, ma il cammino è un’altra cosa un viaggio interiore dentro te stesso, tutto assume un’altro aspetto le amicizie, la solitudine, la fatica i tuoi passi, tutto ti arricchisce ed è questa ricchezza che devi mettere a frutto quando ritorni a casa dentro la tua vita quotidiana. Questa è il mio timore, che tutto rimanga la una volta tornati vorrei sentire un vostro parere una vostra esperienza del dopo.
    Ciao
    Massimo

    • giancarlo

      io partirò tra qualche giorno e sono convinto che è più facile partire che “tornare”… mi riferisco a rientrare nella propria routine dopo un mese di libertà e di pulizia mentale. chiedo a chi è tornato come è stato riprendere i ritmi della vita di tutti i giorni. ciao

  5. Laura

    ciao, sono Laura. ho deciso di fare il cammino, ma non ho tutto il tempo necessario per percorrerlo tutto. vinco la mia paura di affrontarlo da sola,e partiro’ attorno al 10/11 agosto per due settimane, magari un po di piu’. Il mio desiderio sarebbe farlo tutto ma anche con l’allenamento so che il tempo che ho è troppo breve. qual’é il sentiero piu’ breve? cosa mi consigliate di fare? fare il cammino francese ed interromperlo o farne un altro, e arrivare a Santiago?
    grazie a chi mi dara’ un consiglio

    • ermecy

      Ciao Laura, forse non sono la persona piu’ idonea per darti un consiglio visto che il prossimo 8 Giugno sara’ anche per me la prima volta che intraprendero’ il Cammino comunque a furia di sentir consigli di gente piu’ competente mi permetto di suggerirti di percorrere gli ultimi 100 km fin ad arrivare a Santiago ed ottenere ” LA COMPOSTELA “.

      • claudio

        ha ragione marcello un tutto ..piuttosto inzia e sospendi e riprendi l anno prossimo …con tutto il rispetto ma io darei una compostela diversa da chi e partito da san jean pied de port… o non la darei proprio …e un sogno ..che uno deve vivere con tutte le sue sfaccettature … belli o sofferti talvolta toccanti talvolta gioiosi… la scia alle spalle le paure ma ricorda che3 il regalo + bello nn e la compostela..ma il viaggio che ogni mattina si affronta ..piccolo o luongo che sia ….e ricorda che il cammino e un maestro di vita a tutti insegna qualcosa in tante maniere …un viaggio che tavolta ti cambia la vita ……buon cammino ..ultreia ….

        • MARCELLO

          Laura cara, se non (si ha) hai una motivazione interiore che ti spinge, Ti consiglierei di neppure farlo.
          Cercare un percorso corto, tanto vale prendere un pulmann..
          Sarebbe fatica inutile e forse neppure ti piacerebbe.
          Io oggi, non partirei più.
          Eppure, al tempo, avevo un’irrequietezza dentro per cose mie e, come me, conobbi anche altre persone.
          Ho attraversato la Spagna sino a Finisterre, come un lupo solitario attraversa le montagne per riunirsi al branco.
          Come un lupo camminavo sino a sera, ho trascorso pomeriggi nella solitudine delle piane Spagnole con una beatitudine e una pace interiore che poi non ho mai più provato.
          E non sono persona che sta chiuso in casa…
          BuonCammino!

          • Laura

            grazie! io la motivazione ce l’ho ed è forte, partiro’ dall’inizio e quando avro’ terminato il tempo a disposizione torno a casa, lo finiro’ in un altra occasione se ci sarà. grazie delle parole e del tempo che mi avete dato.
            buon cammino a tutti

    • MARCELLO

      Mah, Laura vedi un po’ tu…
      Quelli che ho conosciuto io “avevano fatto la prima volta gli ultimi 100km. L’anno dopo sono partiti da S.Jean per farlo tutto.
      Non c’è valore fare gli ultimi 100 km, per avere la Compostela. In fondo è un pezzo di carta.
      Oltremodo sono i più brutti a mio parere. Incontri pellegrini smagriti dal lungo percorso e quelli appena scesi dall’aereo. Chi ha attraversato la Spagna, e altri che hanno attraversato stati, hanno una luce diversa nella persona, avvicinandosi a Santiago.
      Sono alla fine di un lungo viaggio che il più delle volte è interiore.
      Non c’è ne confronto ne valore.
      Lungo il Cammino si sviluppa una solidarietà, data dalle quotidiane difficoltà, nell’ultimo tratto c’è un ambiente più freddino fra persone..
      Se è per dire “anch’io ce l’ho …”Allora vai.
      Diversamente parti da quello che è dato l’inizio del cammino francese, S.Jean. Vai sino dove puoi. Avrai negli anni a venire l’occasione e la voglia di terminare il”lungo viaggio”.
      Buon Cammino !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avvisatemi sugli sviluppi di questa discussione. (avvisatemi anche se non ho commentato)