Saint Jean o Somport?

Posted by on 7 gennaio 2014

Ciao a tutti!

Sto iniziando ad organizzare il mio Camino insieme al mio ragazzo, che viaggerà con me. La partenza è prevista per Agosto, e avendo preso un mese di aspettativa dal lavoro (settembre) da aggiungere al normale periodo di ferie di agosto, avrò una certa “calma” nell’affrontarlo.

Per ora non riesco ancora a scegliere se partire da Saint Jean P.P. o dal passo del Somport, voi cosa mi consigliate?

Qualcuno ha preferito un percorso piuttosto dell’altro?

Avete consigli?

Grazie mille per l’attenzione!

Alice

P.s.: E’ normale pensare al Camino TUTTI i giorni, adesso che sono sicura di partire? 🙂

 

23 Responses to Saint Jean o Somport?

  1. Renato

    Mete da guida turistica? Non ne ho trovate! Burgos e vuoi Ma è una città interessante anche culturalmente e non è certo Roma, Prigi, Londra, Miami.
    La stessa cos per Leon che è pure simpatica. Astorga ha un castello di Gaudì e deiìgli interssantissimi mosaici dell’era romana, perché evitarla?
    Se vogliamo rifletterci un po’ l’unica meta turistica, come tale, nel Cammino di Santiago è la città di Santiago di Compostela stessa. Null’altro
    Finisterre potrebbe essere considerata una meta turistica ma se ci togli i pellegrini rimane ben poco o nulla.
    Ciao

  2. Marco

    Che fare? Partire ed evitare le mete da “guida” turistica, ma partire.

    • Renato

      Renato
      Mete da guida turistica? Non ne ho trovate! Burgos e vuoi Ma è una città interessante anche culturalmente e non è certo Roma, Prigi, Londra, Miami.
      La stessa cos per Leon che è pure simpatica. Astorga ha un castello di Gaudì e deiìgli interssantissimi mosaici dell’era romana, perché evitarla?
      Se vogliamo rifletterci un po’ l’unica meta turistica, come tale, nel Cammino di Santiago è la città di Santiago di Compostela stessa. Null’altro
      Finisterre potrebbe essere considerata una meta turistica ma se ci togli i pellegrini rimane ben poco o nulla.
      Ciao

    • Marco

      Renato, meta turistica nel senso che scaricando guide da internet o comprandole in libreria tendono ad avere tappe “standard”, ma se al posto di andare in città grandi ti fermi prima o dopo in paeselli, magari non incombi nel problema degli ostelli pieni e della rincorsa a chi parte prima per arrivare prima.

      • Renato

        Durante il mese di agosto, troverai pieno da per tutto specie se arrivi tardi. Nei paesini piccoli una volta pieno l’abergue, in genere piccolo anche lui, ti dovrai accontentare di quello che trovi.
        Nei centri più grossi gli albergue sono tanti, ci sono anche quelli privati che costano un po’ di più ma non son impossibili, sui 10€ con colazione a suo tempo.
        La rincorsa a chi parte per prima? Se viene rispettata la regola che prima delle 6 non ci si muove, non vedo nulla di male. Io alle 6.30 ero in marcia, non mi interessava arrivare primo o prima ma è un dato di fatto che ho sempre, non solo trovato posto ma lo ho anche potuto scegliere. Non vedo cosa ci sia di male.
        Per me è una scusa per i pigri.
        Ogni pellegrino ha il suo ritmo, chi parte prima chi dopo, chi si ferma a mangiare a mezzogiorno e chi no,
        Chi fa colazione e chi si prende solo un caffè. Da sempre chi arriva tardi accusa, letteralmente, quelli arrivati prima di aver fatto le corse che poi, tra l’altro, non è che siano proibite. Preferisco chi corre a chi si fa portare lo zaino dai pulmini.
        Chi fa il cammino ad agosto sa che ci sono certi problemi e come è giusto che sia, si arrangia, rispettando le regole scritte o meno che siano. Una è quella di non disturbare fino alle sei, poi che corra quanto vuole, se vuole.
        Io ho usato la guida delle “terre di mezzo” e ti assicuro che tratta proporzionalmente alla pari tutti i luoghi dove ci sono degli albergue, siano citta grandi, cittadine o paesetti. La guida serve anche e forse soprattutto a capire un po’ dove siamo, a volte ci sono indicate cose curiose che altrimenti ci sfuggirebbero, poi sta a noi optare se vederle o meno.
        Ciao Renato

  3. lory

    Ciao anche io e da qualche anno che cvorrei intraprendere i l
    Cammino …ce l ho nella testa e nel cuore n…rimando sempre ..unico pperiodo e agosto..
    Da tutti sconsigliato…….che fare?

    • ivan

      è sconsigliato ma non impraticabile.fallo e basta! io ho solo agosto di ferie e non ho mai avuto problemi.
      poi se fai il cammino del nord,poca gente e fresco 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avvisatemi sugli sviluppi di questa discussione. (avvisatemi anche se non ho commentato)