Partenza

Posted by on 15 settembre 2013

Ciao ragazzi!
E’ da molto che voglio intraprendere questo percorso e vorrei farlo da sola. Mi sto documentando, ma qualcuno potrebbe aiutarmi a concretizzare le idee?
Ho 19 anni e i miei non supportano la mia decisione. Qual è il periodo è migliore?Primavera? Autunno?
Dove posso rivolgermi per delle ipotetiche carte di iscrizione?
Come funzionano gli ostelli?
Il cammino è sicuro (intendo da aggressioni etc.)?
Economicamente, a quanto ammonterebbe il tutto?
Scusate per la banalità delle domande ma ho bisogno di informazioni affidabili che mi aiutino a realizzare il mio desiderio.
Grazie, besos!

21 Responses to Partenza

  1. Sarah

    Da Oviedo a Santiago, in pratica il cammino del norte a Oviedo si divide in “primitivo” e “de la costa” se vai su mundicamino o fai una piccola ricerca su google trovi tutto

  2. Floriana

    Vorrei partire alla fine di agosto inizio settembre sono sola consigli su partenza dela tappa a piedi e ritorno.
    grazie

    • Renato

      Dovresti specificare quanti giorni hai a disposizione, il cammino Francese (quello più frequentato) inizia teoricamente a Saint Jean pied de port sul versante francese dei Pirenei. La prima tappa prvede lo scavalcamento di questi monti, non è durissima ma la salita è abbastanza lunga. Molto preferiscono partire da Roncisvalle, versante spagnolo di Pirenei. Per il ritorno, arero da Santiago all’aeroporto più vicino alla tua città.
      Ciao

    • alessandra

      Ciao, anche io vorrei partire lo stesso periodo e sono sola. Quanti giorni hai a disposizione? io tra i dieci e i quindici giorni. Avevo inizialmente pensato di fare una parte del cammino del nord perché mi affascina molto l’idea di camminare vicino all’oceano, ma leggendo i vari diari mi sembra di capire che è meno segnalato e più difficile da percorrere..quindi considerando la poca esperienza e la solitudine forse ripiegherò sul cammino francese.Scrivimi se ti va!
      Alessandra

  3. Giulia

    Tanto per cominciare congratulazioni!questa esperienza ti cambierà la vita in modi inaspettati e sarà bellissima e appagante:)ti darà tanta fiducia in te stessa e incontrerai persone molto speciali!io sono partita da sola due anni fa a 21 anni e neanche i miei l’hanno presa bene ma io sentivo dentro che era la cosa giusta per me…mi sono messa da parte i soldi e alla fine sono partita e anche senza cellulare scrivevo a casa ogni due o tre giorni quando trovavo un internet point:)accorgimenti basilari per rendere piacevole l’esperienza:
    1.ALLENATI!!!!inizia a camminare almeno tre ore 3/4 volte a settimana se sei una ragazza sportiva altrimenti chiedi consiglio a qualche istruttore di palestra per farti un programmino perché in cammino cammini almeno 5 ore al giorno se vuoi finire in 25 giorni
    2.peso dello zaino 10% del corpo es. se pesi 70kg max 7 kg
    (Se ti serve aiuto posso scriverti esattamente cosa portare)
    3.periodo migliore adesso maggio- giugno oppure settembre (io sono partita il 17 agosto e non ti dico nelle mesetas:);):)!!!era da sciogliersi!!!!!
    4.questione soldi portati 50€ in contanti e una post pay con 350€ se hai già il volo di ritorno e non sei una spendacciona saranno più che sufficienti!
    5.le carte le trovi direttamente li sennò te la spediscono a casa se la richiedi su internet ma non ti conviene li è gratuita
    6.è sicurissimo!!!!per rendere il tutto più avvincente (è facoltativo perché di ostelli è pieno e trovi sempre posto)io ho dormito spesso per strada e anche bei boschi con dei gruppi di ragazzi che ho conosciuto lì e sono ancora viva inoltre nelle città ci sono molti controlli e le persone hanno grande rispetto dei pellegrini tutti ti aiutano e sono gentilissimi:)
    7.ostelli si dorme in camerate con i letti a castello e in alcuni paesini allestiscono le scuole o le palestre con i materassini per terra, bagno in comune ovviamente costo di quelli municipali 2/3€ a notte altri a offerta libera se il comunale lo trovi pieno vai dal privato che costa circa 8/10€ a notte sempre in camerate ma più piccole con letti a castello etc di solito hai la cucina in comune vai al supermercato ti compri quello che ti piace e te lo cucini sennò nei ristoranti c’è il menù del pellegrino con 8/10€ mangi fino a scoppiare
    Ultimo consiglio:NON INFORMARTI SU TUTTO E NON LEGGERE TROPPE COSE lascia che sia un’esperienza anche un po’ avventurosa e non avere paura di nulla vedrai quanto sarà bello scoprire le meraviglie della Spagna a poco a poco:)
    Buen camino:):):)

  4. Davide

    Ciao a tutti,
    Sono combattuto con mia moglie in quanto io voglio partire dall’inizio del cammino. Mia moglie gli ultimi 200km. E siccome per lavoro non possiamo dedicare + di 10 giorni, la domanda che faccio e’ questa. Ha senso fare il cammino partendo dagli ultimi km? Mi aiutate a capire se vi sono motivazioni vere, serie?
    Grazie
    Davide

    • Attilio Galeno

      Ciao Davide,
      quello che chiedi non è semplice….
      Certamente fare il Camino in dieci giorni non è possibile per questioni diciamo fisiche, vorrebbe dire fare ca. 90 km al giorno e questo capisci che non si può fare a meno che Tu non abbia una tempra ed un allenamento fuori dalla norma. Devi poi pensare alla stagione in cui lo vuoi percorrere, in inverno è praticamente impossibile per l’estrema variabilità del tempo. La stagione migliore è la primavera inoltrata (maggio/giugno dove le temperature sono ancora accettabili). Per le motivazioni si tratta di scelte estremamente personali sulle quali credo nessuno Ti possa dare una mano.
      Personalmente io ho fatto in 6 giorni gli ultimi 150 km. ca da Sarria a Finisterre, eravamo un gruppo di dieci amici di vecchissima data e con loro abbiamo avuto la possibilità di fare tratti tutti insieme, a piccoli gruppi, da soli ognuno per proprio conto a seconda delle necessità e degli umori della giornata il ritrovo certo era la partenza al mattino dopo la colazione ed il ritrovo alla sera per la cena e per condividere le emozioni della giornata. Il prossimo anno fare un altro pezzo ….. e così un pezzetto alla volta lo percorreremo tutto.
      Se hai voglia di quattro chiacchiere scrivimi.
      Grazie per l’attenzione.
      Attilio

      • davide

        Grazie Attilio.
        Sicuramente il periodo sarà maggio-giugno 2014. Certo che sarebbe bello dedicare 20-25 giorni per un cammino. Purtroppo non è possibile per il lavoro. Comunque credo che eseguire l’intero percorso in più anni non lo trovo affascinante, anche se la motivazione nell’eseguire l’intero percorso diventerebbe sempre più grande.
        Per adesso mi preparo incomincio ad allenarmi percorrendo per intero il mio paese Orbassano aumentando i km e tempo. Vediamo di prepararci e poi vedremo.
        Grazie per aver scambiato qualche parola e se non ti dispiace ti chiamerò ancora.

        davide

    • Gerardo

      Parti dall’inizio arrivi dove puoi, poi lo prosegui quando avrai ancora tempo. Sono stato 4 volte sul cammino francese e una volta sul cammino primitivo e una volta il cammino del nord, ripartitò la’anno prossimo per il portoghese.
      un abbraccio e
      Buen Camino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avvisatemi sugli sviluppi di questa discussione. (avvisatemi anche se non ho commentato)